Scegliere bene il motore elettrico per la barca

Scegliere bene il motore elettrico per la barca

ECOLOGICO, SEMPLICE E SILENZIOSO: IL MOTORE ELETTRICO

Un buon motore elettrico è ideale per un tender o una barca lunghi meno di 4 metri e indispensabile per gli appassionati di pesca. Dotato di grande autonomia, ecologico, pulito, silenzioso, leggero, senza manutenzione e a basso consumo, il motore elettrico offre numerosi vantaggi.

Fondamentale:

Nella motorizzazione elettrica, diversi parametri sono da tenere in considerazione per determinare il motore adatto e soprattutto la scelta delle batterie, sinonimo di autonomia.

Le tre questioni da considerare prima di scegliere:

1) La dimensione e il peso della barca
Una barca di 6 metri con doppio scafo e 3 persone a bordo avrà bisogno di un motore elettrico più potente di un tender di 3 metri con una persona a bordo. L’albero del motore – corto o lungo – dipenderà dall’altezza dello specchio di poppa, spesso funzione della dimensione della barca.

2) Il luogo di navigazione (acqua dolce o acqua di mare)
Un motore in acqua dolce dovrà essere composto da pezzi ossidabili specifici per l’ambiente naturale. In compenso, in ambiente marino i pezzi saranno trattati e rinforzati per resistere all’erosione marina. La potenza di un motore per acqua di mare sarà più elevata per far fronte ai rischi metereologici.

3) La velocità e la durata della navigazione sono indispensabili per scegliere le batterie
Se desiderate navigare per lunghi periodi di tempo e a una velocità più sostenuta rispetto alla crociera, il motore dovrà essere più potente e richiederà dunque più energia. La o le batterie avranno un voltaggio (12 o 24 volt) e un amperaggio più elevati. La potenza limitata del motore elettrico comincia con una potenza pari a 18Lbs*, che corrisponde a un utilizzo in kayak, dinghy o barche pneumatiche.

Dimensioni dei motori elettrici
Dimensioni dei motori elettrici

 

Le batterie sono il «carburante» dei motori elettrici. Senza una batteria di buona qualità, non ci sarà un’autonomia soddisfacente. Oggi, la batteria al litio è il tipo di batteria più adatto alla motorizzazione elettrica di una barca:
– Dona rapidamente al motore tutta l’intensità necessaria per funzionare bene;
– Può essere scaricata al 100% della sua capacità, possiede un migliore rapporto grandezza / peso e una durata più lunga.


Se doveste optare per una batteria «al piombo» vi consigliamo di preferire le batterie di trazione alle batterie di servizio o di avviamento. La capacità di scaricamento di una batteria di avviamento non sarà superiore al 50% contro l’80% di una batteria di trazione di qualità. Scegliete una batteria al gel tipo AGM o al piombo puro; esse resistono allo sbandamento e non sono a rischio di perdite. Preferite un modello a scaricamento lento. Sappiate che una batteria al litio sarà sempre più compatta.

I motori elettrici si utilizzano con Autopilota a barra. Generalmente possiedono diverse marce per avanzare sull’acqua, ma alcune hanno anche una retromarcia. Infine questi motori si sono rivelati molto pratici per spiaggiare.

 

I CONSIGLI ORANGEMARINE

Manutenzione:

Le batterie marine devono sempre essere caricate con un caricatore di batteria auto-regolato. Anche se i motori marini sono trattati anti-corrosione, è sempre meglio risciacquarli in acqua dolce dopo l’utilizzo.

I vari utilizzi di un motore elettrico
I vari utilizzi di un motore elettrico

 

Dai la tua opinione

Share on facebook
Share on twitter
Share on email

Questo articolo ha 2 commenti.

    1. Paul

      Ciao Federica, grazie per il tuo commento

Lascia un commento

Chiudi il menu